Una consolidata presenza in Mediterraneo e una sempre maggiore presenza sui mercati esteri. E la realtà di Ingemar impegnata in una serie di impianti che vanno dal Principato di Monaco alla Nigeria.

Con installazioni realizzate negli stabilimenti italiani e poi trasferite via mare per gli impianti più vicini e altri realizzati in loco, come quelle in Oman da imprese licenziatarie, Ingemar sta realizzando impianti destinati sia al diporto nautico sia a corpi dello Stato come quello, a larghezza variabile per il “Department of Maritime and Airport Police” del Principato di Monaco o quello in Slovenia nel porto di Pirano per la Polizia locale.

Altre installazioni in cui è impegnata Ingemar sono quelle in Grecia, nel porto di Kopraina, con un pennello d’ormeggio lungo 90 metri, a Lefkada e ad Agios Nikolaos sull’isola di Corfù.  Sempre in Mediterraneo, in Montenegro per il porto turistico di Lustica Bay, Ingegmar ha completato l’impianto sul quale è impegnata dal 2018 con un’installazione per le imbarcazioni locali.

Fuori dal Mediterraneo, in Oman, la Khimji Ramdas Llc, licenziataria di Ingemar ha realizzato una serie di manufatti galleggianti in cemento armato con nucleo in polistirolo espanso lunghi 35 metri e larghi 6 metri per un porto peschereccio a Duqm.

Altre installazioni che vedono Ingemar al lavoro sono in Qatar, a Qetaifan Island e Marsa Arabia – the Pearl, con marina dedicate al turismo nautico. Infin,  a Lagos , in Nigeria, Ingemar è impegnata della realizzazione del progetto Acquamarine Boat Club”.

 

www.ingemar.it