Sanlorenzo, il cantiere guidato Massimo Perotti, past president di Ucina Confindustria Nautica ribadisce la propria integrazione con il mondo dell’arte divenendo “Institutional Patron”, il livello associativo più alto dedicato al mondo aziendale, della Collezione Peggy Guggenheim di Venezia: il più importante museo in Italia per l’arte europea e americana del XX secolo.

Dopo l’accordo di “global partnership” con Art Basel, la più significativa fiera d’arte moderna e contemporanea a livello internazionale, Sanlorenzo prosegue così nel percorso avviato qualche anno fa attraverso le collaborazioni con importanti gallerie e istituzioni culturali. E, al tempo stesso, riafferma la propria vocazione per l’arte promuovendo una vera e propria educazione al bello: un valore proprio del sofisticato e sartoriale mondo dell’azienda. Ogni yacht Sanlorenzo infatti si contraddistingue per l’eleganza senza tempo dei materiali e nella cura dei più piccoli dettagli diventando così una creazione unica, come un’opera d’arte.

La prima mostra della Collezione Peggy Guggenheim che vedrà Sanlorenzo nel ruolo di “Institutional Patron” sarà “Migrating Objects: arte dall’Africa, Oceania e le Americhe nella Collezione Peggy Guggenheim” che aprirà al pubblico dal 15 febbraio al 14 giugno 2020 presentando opere di artisti appartenenti a culture di tutto il mondo raccolte dalla mecenate e collezionista statunitense nei suoi viaggi tra gli Anni 50 e 60 e affiancate da a opere europee della collezione.

www.sanlorenzoyacht.com

www.guggenheim-venice.it