Per l’ottava volta Marina di Loano, il porticciolo turistico della Riviera di Ponente Ligure, è stato premiato con la “Bandiera Blu” a testimonianza del suo impegno nel rispetto dell’ambiente. Istituito nel 1987, Anno europeo dell’Ambiente, il riconoscimento d’impegno ambientale che si concretizza nell’assegnazione della “Bandiera Blu” è promosso  da tre organizzazioni internazionali: il Foundation for Environmental Education (FEE), il Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente (UNEP) e dall’Organizzazione Mondiale del Turismo (UNWTO).

Molto stringenti le regole e i parametri che vengono considerati nell’assegnazione della “Bandiera Blu”. Non basta mantenere il mare pulito, ma serve un sistema di servizi a 360 gradi riassunto in 32 criteri che sono oggetto della valutazione da parte giuria internazionale. E per l’ottava volta nella sua storia Marina di Loano, inaugurato nel 2011, ha meritato il riconoscimento che, come ha detto Uberto Paoletti, direttore di Marina di Loano: “Premia l’impegno di tutte le anime di Marina di Loano: dal management al personale ai diportisti, per l’impegno a garantire la tutela dell’ambiente marino”.

L’ottava “Bandiera Blu” è l’ultimo riconoscimento meritato da Marina di Loano e si aggiunge ai “5 Timoni” e ai “50 Gold” del RINA e alla certificazione MaRINA Excellence 24 Plus che, nell’ambito dei singoli aspetti per la sua valutazione, ha portato Marina di Loano, a meritare, primo porto turistico in Italia, la certificazione “Green” del RINA sulla sostenibilità ambientale.

www.marinadiloano.it