Ecoracer, la sportboat di 7,69 metri costruita con la tecnologia rComposite da Northern Light Composites utilizzando fibre naturali e materiali riciclabili e che ha ottenuto il  Design Innovation Award al  61° Salone Nautico, è tra i finalisti dell’11th Hour Racing Sustainability Award, premio riservato ai progetti sostenibili promosso da World Sailing, la Federazione mondiale della vela.

Progettato da Matteo Polti, ecoracer, oltre allo scafo fibra di lino e core riciclabile, è dotato delle vele sviluppate da OneSails di Bussolengo (Verona) e realizzate con la tecnologia 4T FORTE OneSails che utilizza un particolare e ultra-resistente polietilene che permette un riciclo al 100% della vela quando dismessa.

A scafo e vele ecosostenibili si aggiungono su ecoracer la scotta della randa ecobraid in lino e poliestere riciclato di Armare Ropes, un pannello solare Fly Solar Tech che alimenta le pompe di sentina e il fuoribordo elettrico Mitek.

I riconoscimenti dell’11th Hour Racing Sustainability Award vengono assegnati anche in base anche a una votazione online e per votare ecoracer il link è : https://www.sailing.org/news/91351.php#.YZ0cRC1aYUs .

Per Northern Light Composites, quella con ecoracer è la seconda nomination ai Sustainability Award dopo quella del 2020 ottenuta con ecoprimus, piccolo dinghy di 2,42 metri di lunghezza.

 

northernlightcomposites.com