A distanza di sei anni dal lancio del 2016 Riva riporta sulla scena il Riva 76’ Bahamas con un restyling risultato della collaborazione fra Officina Italiana Design, lo studio fondato e guidato da Mauro Micheli e Sergio Beretta, in collaborazione con il Comitato Strategico di Prodotto presieduto dall’ingegner Piero Ferrari e la Direzione Engineering di Ferretti Group.

Il restyling di un modello-mito ha interessato il pozzetto, elemento centrale del Riva 76’ Bahamas, ora caratterizzato dai braccioli del prendisole dotati di due pannelli che permettono di governare luci, stereo e le movimentazioni di poppa in modo semplice e immediato.

Sempre nel pozzetto si trova  un divano a L e un tavolo in teak per otto persone e alla sinistra un’ampia zona bar dove, oltre a frigo, ice maker e un lavandino, è possibile installare  un grill e anche una TV. Altri interventi hanno interessato la plancia con strumentazione touch screen e ora guida elettroidraulica.

La zona notte comprende l’armatoriale con il bagno ampiamente rinnovato e una cabina ospiti. Acciaio inox e inserti in cuoio nero, si affiancano al rigatino bianco e a laccature ossidiana. Per la motorizzazione del Riva 76’ Bahamas si può scegliere tra due Man v12 da 1.550 o da 1.800 Cv rispettivamente per 32 o 37 nodi di velocità massima.

www.riva-yacht.com