Il DPCM 26 aprile 2020 ha stabilito all’art. 2, comma 1, che sono chiuse tutte le attività tranne quelle indicate nell’allegato 3, che possono riaprire (ammesso che non fossero già autorizzate da precedenti provvedimenti) a partire dal 4 maggio.

Il successivo comma 9 prevede che le attività che possono riprendere  dal 4 maggio, possono svolgere intanto tutte le attività propedeutiche.

Fra i codici Ateco dell’Allegato citato, ne troviamo tre che fanno riferimento all’attività di mediatori e broker nautici. In particolare:

il codice 46, che ricomprende i codici:

  • 46.14.07 – mediatori in (…) navi e aeromobili
  • 46.69.99 – il commercio e la navigazione nca

e il codice 52, che ricomprende il codice

  • 52.29.21 – Intermediari dei trasporti.

Rimane allo stato la preclusione per lo spostamento fisico dei clienti presso le suddette attività.