Si chiama ecoOptimist la nuova imbarcazione costruita con fibre naturali e materiali riciclati da Northern Light Composites il cantiere di Monfalcone che in partnership con la tedesca Khulula ha realizzato la versione riciclabile del dinghy più diffuso al mondo.

Il nuovo ecoOptimis viene presentato al salone tedesco Boot & Fun in corso a Berlino e arriva dopo EcoPrimus, il piccolo dinghy presentato da Norhern Light Composites al 60° Salone Nautico di Genova ed Ecoracer, che al 61° Salone Nautico ha vinto il Design Innovation Award come più innovativa imbarcazione a vela fino a 10 metri.

Costruito con la tecnologia rComposite che prevede l’impiego di fibre di lino, anima (core) riciclata Atlas by NMG Europe e resina termoplastica Elium. Il prototipo di  ecoOptimist effettuerà i primi test nel golfo di Trieste. Obiettivo Northern Light Composites e Khulula è mettere a disposizione della  Federazione Tedesca della Vela le prime barche-scuola ecoOptimist per la stagione 2022.

 

northernlightcomposites.com