Al cantiere Nautor’s Swan di Kållby, in Finlandia, lo scafo del primo esemplare di Swan 58 è stato estratto dallo stampo. È iniziata così la fase finale del nuovo modello del cantiere dei “Cigni”. Lo Swan 58, primo nella storia del cantiere fondato nel 1966 e dal 1988 guidato da Leonardo Ferragamo a portare questo nome, è un progetto di Germàn Frers.

Lo scafo del primo Swan 58, realizzato con la tecnica dell’infusione, ha la particolare finitura del gelcoat trasparente che permetter di rilevare anche la minima imperfezione. Lo Swan 58 è il concentrato di tutta l’esperienza di Nautor’s Swan ed è, come hanno sottolineato a inizio anno Leonardo Ferragamo e Germàn Frers in occasione della presentazione del progetto, un bluewater cruising che riunisce queste due caratteristiche senza compromessi di prestazioni, comodità e facilità di conduzione.

Lungo 17,96 metri e con un baglio di 5,27 metri, il nuovo Swan 58 nella versione standard, oltre al living centra dei ben 5 metri di lunghezza, offre tre cabine e tre bagni. C’è anche la possibilità di un’ulteriore cabina ospiti a centro barca e una extra per l’equipaggio extra a estrema prua.

Lo scafo del primo Swan 58 è ancora presso il cantiere di Kållby dove sarà completato e sottoposto a un accurato controllo di qualità prima di essere trasportato al Boat Technology Centre per i lavori di assemblaggio. I tecnici allestitori sono già al lavoro sugli interni ed è in corso il pre-assemblaggio dei componenti elettrici. Allo stesso tempo, procede la preparazione dello stampo della coperta per la laminazione. L’esordio dello Swan 58, nuovo modello di Nautor’s Swan, è previsto per il 2021.

www.nautorswan.com

germanfrers.net