Leisuer Harbor”. Questo il titolo del concorso internazionale di idee promosso da Marina di Loano e rivolto a giovani architetti e designer per individuare le aree in cui migliorare quella che secondo la testata internazionale Yachting Pages è una tra le dieci marine più belle del mondo.

Leisuer Harbor”, è organizzato da Marina di Loano in collaborazione con BT Group, azienda specializzata in soluzioni d’arredo integrate per l’outdoor e organizzato con il supporto di  YAC-Young Architects Competitions, società promotrice di concorsi di idee e architettura rivolti a giovani progettisti, neolaureati e studenti. Il concorso, ha un montepremi di 20.000 euro e si conclude il 16 febbraio 2021.

Il concorso promosso da Marina di Loano rientra in un più ampio progetto di valorizzazione della struttura. “Negli ultimi anni il nostro Marina ha ottenuto numerosi riconoscimenti” spiega Gianluca Mazza, amministratore delegato di Marina di Loano spa. “Oltre alle certificazioni in ambito di sostenibilità ambientale, alla Bandiera Blu della Fee e agli attestati riguardanti la sicurezza e la qualità dei servizi turistici e ricettivi. Un curriculum di tutto rispetto che, tuttavia, rappresenta non un traguardo ma un punto di partenza. Marina di Loano, infatti, deve puntare a crescere sempre di più, acquisendo un vantaggio competitivo e livelli di eccellenza sempre maggiori. Leisure Harbor si propone proprio questo obiettivo: il particolare punto di vista dei suoi partecipanti ci consentirà di individuare quelle aree nelle quali Marina di Loano può cambiare e migliorare ancora, per offrire ai nostri ospiti sia nuovi servizi sia un’esperienza ancora più coinvolgente e unica”.

Fanno parte del giuria di “Leisuer Harbor”, oltre a Gianluca Mazza, al sindaco di Loano  Luigi Pignocca e ad Aldo Caballini, dirigente Area 3 del Comune di LoanoManuel Aires Mateus, docente alla Scuola di Design dell’Università di HarvardHuang Wenjing, architetto nominata tra i “50 under 50: Innovatori del 21° secolo” e fondatrice dell’atelier Open Architecture a New York, Paolo Matteuzzi, Senior Associate Architect dello studio Zaha Hadid ArchitectsPatrick Lüth, che tra l’altro ha partecipato alla realizzazione del National September 11 Memorial & Museum a New York, Aristide Radaelli, titolare di BT Group e l’ingegner Giovanni Palazzi, imprenditore nei mercati dello sport, intrattenimento, comunicazione e tecnologia.

 

www.marinadiloano.it

www.youngarchitectscompetitions.com/

www.comuneloano.it