Confindustria Nautica organizza dal 1988 il Premio “Pionieri della Nautica”, giunto alla sua XXXIII edizione. Il riconoscimento, che gode del patrocinio del Ministero delle Imprese e del Made in Italy, è dedicato a personaggi che si sono distinti nel mondo della nautica per impegno, serietà e capacità. Uomini, imprenditori, manager, professinisti del mare, progettisti, designer e giornalisti che con passione hanno continuato e continuano a credere in questo comparto.

Le candidature del Premio vengono valutate da una Giuria costituita da una Carica istituzionale, dal Presidente di Confindustria Nautica, dagli Organi Direttivi di Confindustria Nautica e dai premiati dell’anno precedente.

Quest’anno la cerimonia di consegna del XXXIII Premio Pionieri della Nautica si è tenuta il 27 giugno scorso a Firenze, presso Museo Stibbert, nell’ambito della Convention SATEC 2024, tradizionale momento di incontro delle aziende aderenti a Confindustria Nautica.

XXXIII Pionieri Della Nautica 2024

La XXXIII edizione del Premio Pionieri della Nautica si è svolta il 29 giugno nell’ambito della Convention SATEC 2024 e ha visto i Presidenti di Giuria, il Presidente della Fondazione Accademia Italiana della Marina Mercantile Eugenio Massolo, e Saverio Cecchi, Presidente di Confindustria Nautica, consegnare il riconoscimento quale Pioniere della Nautica per la categoria manager a Giovanni Ricci, che in oltre 60 anni di attività, ha affrontato le profonde trasformazioni del settore con professionalità e competenza, gestendo l’azienda di famiglia Olcese Ricci, trasformandola in una realtà riconosciuta e stimata a livello internazionale.

Per la categoria professionisti del mare, ha ricevuto il riconoscimento di Pioniere della Nautica Massimo Tardelli, per la sua quarantennale attività professionale.

Per la categoria progettisti e designer, è stato insignito del riconoscimento Andrea Vallicelli, architetto e designer di fama internazionale, che ha svolto una vasta attività di ricerca applicata non soltanto in ambito nautico, progettando numerose imbarcazioni da diporto e da regata di successo.

Donatella Bianchi è stato, invece, riconosciuto il premio per la categoria giornalisti italiani per aver dedicato la sua vita personale e professionale alla divulgazione dei temi legati alla tutela e alla salvaguardia del mare e allo sviluppo di una coscienza collettiva attenta alla difesa dell’ambiente e alla sostenibilità. Il Premio per la categoria giornalisti esteri è andato a Ricard Bracons, testimone e ambasciatore dell’eccellenza del mondo dell’industria nautica internazionale.

L’edizione 2024 ha visto, infine, il conferimento del Premio Speciale Pioniere della Nautica 2024 a Luca Bassani Antivari, fondatore e Chief Designer di Wally, a trenta anni dalla sua fondazione