La Costruzione C123 e la Costruzione F78. Queste i due yacht su cui le maestranze dei Cantieri Navali Codecasa sono impegnati con la riapertura post Covid-19. Il Cantiere, applicando tutte le precauzioni sanitarie del caso per assicurare la massima sicurezza in tutte le aree produttive e negli uffici, ha ripreso i lavori interrotti al momento del lock down sui due yacht dislocanti.

La Costruzione C123, un quattro ponti di 55 metri per 10,20 di larghezza, è il risultato di un progetto interamente sviluppato dal team interno del Cantiere. Gli interni sono invece disegnati dall’architetto dell’armatore sempre in collaborazione con l’ufficio stile Codecasa. Con scafo in acciaio e sovrastruttura in alluminio, il C123 ha linee esterne che rispettano la tradizione Codecasa e interni luminosi grazie alle ampie finestrature su ciascun ponte. Il layout interno prevede, oltre alla suite armatoriale, una cabina Vip e quattro cabine ospiti.

Secondo yacht in allestimento la Costruzione F78, anche questo un quattro ponti di 55 metri (55,30 m per l’esattezza) dove il team tecnico di Codecasa ha sviluppato il progetto esterno mentre per l’interior design collaborerà con l’architetto Tommaso Spadolini. Oltre a grandi superfici vetrate che illuminano gli ambienti, il nuovo Codecasa sarà caratterizzato da ampi spazi all’aperto con una piscina sul ponte sole. L’organizzazione degli interni prevede la suite dell’armatore, due cabine Vip e altrettante cabine per gli ospiti. La velocità massima della Costruzione F78 dei Cantieri Navali Codecasa è prevista in 17 nodi.

codecasayachts.com