È la settima commessa in poco più di un anno per Baglietto quella del terzo esemplare di T52 che decreta il successo di questo 52 metri progettato da Francesco Paszkowski e che conferma la validità delle scelte strategiche del cantiere dalla famiglia Gavio.

Tre commesse acquisite e in più due scafi in speculazione senza aver ancora costruito il primo scafo” sottolinea Fabio Ermetto, CCO Bagliettosono il segno di come questa linea abbia perfettamente recepito le richieste del mercato attuale“.

Caratterizzato dal beach club che si sviluppa su tre livelli, dallo sky lounge sull’upper deck apribile su tre lati grazie alle finestrature a tutta altezza e a scomparsa e dal ponte sole lungo circa 24 metri, il T52 unisce tradizione e contemporaneità inseriti nel family feeling che distingue da sempre lo stile Baglietto.

Al momento nelle due sedi produttive di La Spezia e Carrara il cantiere Baglietto è impegnato nella costruzione di 13 yacht. Oltre ai cinque T52, sono, infatti, in costruzione un 38 metri, un Superfast 42, un Superfast 41 e quattro DOM 133 oltre Fast 43HT in spec.

www.baglietto.com