CONVEGNI E WORKSHOP ORGANIZZATI DA ASSILEA E ATENA LOMBARDIA

NAUTICA E FISCO: IL PUNTO SU normativa fiscale di settore

L’IMPEGNO DI BREITLING PER LA SOSTENIBILITA’ AMBIENTALE

DOMANI ALLE ORE 13.00 ALLA SALA FORUM CONFERENZA STAMPA DI CHIUSURA DEL 60° SALONE NAUTICO

Giornata di sole e tanti appuntamenti oggi al 60° Salone Nautico a Genova nella penultima giornata della manifestazione.

La giornata è stata caratterizzata da una serie di importanti convegni e workshop tecnici, che hanno fatto il punto su diversi aspetti legati al mondo della nautica e del mare.

CONVEGNO ASSILEA – LEASING FORUM

Si è parlato di opportunità e strumenti per lo sviluppo al Leasing Forum: “Lease: il motore per lo sviluppo del Paese”, l’annuale Convegno a cura di Assilea – Associazione Italiana Leasing che ogni anno fa il punto sulle più recenti novità normativa a supporto degli investimenti delle imprese

Luigi Macchiola, Direttore Generale di Assilea: “Ritengo molto importante il Leasing come strumento di sviluppo economico del Paese. E’ un tema che abbiamo deciso di affrontare al 60°Salone Nautico perché è uno dei primi, e più significativo, strumento di ripartenza del Paese“.

Stefano Esposito, Consigliere Delegato BPER Leasing: “A supporto della campagna associativa che si è posta l’obiettivo di rilanciare lo strumento del Leasing, quest’oggi è l’occasione per confrontarci su temi e progetti specifici“.

NAUTICA E FISCO

Nel pomeriggio il Convegno Nautica e Fisco, organizzato da Confindustria Nautica, si è concentrato su normativa fiscale di settore. Hanno preso parte all’incontro l’Europarlamentare Tiziana Beghin, l’On. Massimo Misiti (Commissione Bilancio), Angelo Brigatti A.D. SelmaBipiemme Leasing spa, Vincenzo Aloe, Direttore Generale di Crédit Agricole Leasing Italia, Luigi Macchiola, Direttore Generale Assilea, Ezio Vannucci, Moores Rowland Partners, Maurizio Balducci – Vicepresidente di Confindustria Nautica. Ha moderato l’incontro Roberto Neglia, responsabile Rapporti Istituzionali di Confindustria Nautica.

Il nuovo regime del leasing nautico, che l’Agenzia delle Entrate dovrà stato definire entro il 1 novembre prossimo, è stato al centro del dibattito.

“Nella sola incertezza delle scorse settimane il mio gruppo aveva oltre 30 milioni di euro di contratti che si sono sbloccati”, ha spiegato Angelo Brigatti AD di SelmaBpiemme Leasing. “La Circolare dell’Agenzia dello scorso 30 settembre che ha chiarito la posizione die contratti in corso e di quelli stipulati fin o al 1 novembre ha sbloccato queste commesse”.

Il punto è esattamente questo, lo Stato incassa ogni anno oltre 72 milioni di euro di IVA dal leasing nautico, senza contare l’indotto collegato all’immatricolazione della barca sotto bandiera italiana. “Sono denari che possono sparire in un momento perché se il nostro sistema fiscale non sarà competitivo a fare quei contratti saranno le banche di altri Paesi e l’IVA sarà versata nei loro Stati” – gli ha fatto eco Vincenzo Alone, DG di Credit Agricole leasing Italia.

On. Tiziana Beghin: “Come noto, il Parlamento non ha potere di iniziativa legislativa, tuttavia mi impegno per promuovere presso parlamentari europei italiani, al di là degli schieramenti, una interrogazione al Commissione per appurare che nell’adozione delle nuove regole non vi sia distorsione della concorrenza e danni per la competitività dell’insieme dei Paesi UE.”

On. Massimo Misiti: “Il peso del leasing non è legato solo al valore dell’industria nautica, ma anche a tutto l’indotto che le ruota intorno, in termini di posti di lavoro, indotto, PIL, ricerca. Ho avuto autorizzazione dal Vice Ministro Castelli di rappresentare l’impegno per sostenere lo sviluppo del leasing nautico italiano, con una normativa che sia chiara e competitiva. Siamo consapevoli che ci affacciamo sul Mediterraneo e dobbiamo gestire la concorrenza con gli altri Paesi”.

Al convegno hanno preso parte anche il dott. Ezio Vannucci di Moores Rowland Partners, che ha fatto il punto sulle recenti novità normative, e il Dott. Luigi Macchiola, Direttore Generale Assilea, che ha ricordato come nell’anno del calo del 25% di tutti i finanziamenti in leasing causato dalla contrazione dell’economia, il nautico è stato l’unico settore in controtendenza, che nei primi nove mesi dell’anno ha già raggiunto lo stipulato dell’intero 2019.

CONVEGNI TECNICI DI ATENA LOMBARDIA

Non chiamateli gommoni

Primo appuntamento con i seminari tecnici organizzati da ATENA Lombardia questa mattina con “Non chiamateli gommoni: le innovazioni tecnologiche, di design e dei processi produttivi”, incontro patrocinato da Confindustria Nautica e dedicato ad un comparto fondamentale della nautica da diporto e da lavoro italiana.

Piero Formenti (ZAR Formenti), Vicepresidente di Confindustria Nautica ha aperto i lavori: “Quest’edizione del Salone Nautico è importante per tutta la filiera della nautica da diporto e i risultati sia in termini di affluenza sia di qualità di pubblico lo dimostrano. Ringrazio tutti gli espositori che hanno avuto il coraggio di esserci e che rappresentano la forza di questo Salone Nautico. Sono molto contento di introdurre questo convegno poiché come Vice Presidente rappresento tutte le nove Assemblee, ma la mia delega è per la Piccola Nautica. Questo momento di riflessione che sia un dovuto tributo ad un comparto italiano che, insieme a quello dei Superyacht, è primo al mondo. Ed è per questo che al Salone Nautico di Genova vengono da tutto il mondo per vedere i trend e l’evoluzione del comparto”.

Ad introdurre il seminario è stato William Breventani (BWA – Ribitaly), Presidente di Settore – Unità Pneumatiche di Confindustria Nautica, e sono intervenuti Vincenzo Nappo (MV Marine), Antonio Pane (Nautica Salpa), Aldo Drudi (LG – Anvera), Andrea Piccione (Volvo Group Italy) e Alessandro Suardi (Enave).

Convegno Foiling the Future

Nel pomeriggio, il Convegno Foiling the Future, anch’esso organizzato da ATENA Lombardia, in collaborazione con il Master in Yacht Design del Politecnico di Milano e The Foiling Week, con il patrocinio di Confindustria Nautica, ha permesso di approfondire il tema dei sistemi folianti, con un focus sulle più recenti evoluzioni, alla presenza di progettisti, aziende e velisti.

CAMPAGNA DI RICERCA HIGH NORTH – MARINA MILITARE

Oggi si è tenuta anche l’interessante Conferenza organizzata dall’ Istituto Idrografico della Marina, “La Marina Militare negli abissi dell’Oceano Artico – presentazione dei risultati scientifici della Campagna di ricerca High North 20”, che ha illustrato i dati relativi all’importante missione della Marina Militare nell’area polare artica. High North20 è parte del programma di ricerca pluriennale in Artico della Marina Militare, iniziato nel 2017, denominato High North, quale strumento di supporto alla Comunità scientifica nazionale ed internazionale nello studio dell’Oceano Artico in relazione ai cambiamenti globali.

VARO “MAMBO”

Oggi è stata varata “Mambo”, l’imbarcazione realizzata con tecnologia di stampa 3D realizzata dalla start up italiana MOI Composites. Madrina dell’evento Carla Demaria, Amministratore Delegato de I Saloni Nautici: “Il varo è sempre un momento importante ed ho avuto la fortuna di fare da madrina a diverse imbarcazioni, ma questo è più speciale degli altri – racconta Carla De Maria – Realizzare un’imbarcazione con stampa 3D sembrava impossibile, così impossibile che abbiamo deciso di crederci e abbiamo fatto bene, oggi Mambo è stata ufficialmente varata al Salone di Genova e ci ricorda un importante insegnamento: dobbiamo ricordarci di ascoltare e imparare dai giovani”.

BREITLING FOR THE OCEANS – L’impegno della Casa svizzera per la difesa del mare

Prosegue l’impegno per l’ambiente di Breitling, che al “Breitling Theater” del 60° Salone Nautico ha presentato le sue ultime iniziative a difesa del mare. L’evento della Casa dell’orologio ufficiale del 60° Salone Nautico ha visto la partecipazione di Giulio Bonazzi, CEO e Presidente di AQUAFIL, azienda che produce materiali in tessuto ottenuto dal riciclo delle plastiche recuperate negli Oceani, e il campione italiano di surf Roberto D’Amico. A seguire è stato presentato il nuovo orologio Superocean Automatic 44, nell’edizione limitata per il 60° Salone Nautico di Genova con il fondello celebrativo personalizzato.

Nella giornata di oggi il Senatore Matteo Salvini è stato presente al Salone Nautico in visita privata.

GLI APPUNTAMENTI DI DOMANI MARTEDI’ 6 OTTOBRE

Ancora presentazioni e seminari tecnici per l’ultima giornata del 60° Salone Nautico di Genova.

La Conferenza stampa di chiusura della manifestazione è prevista per le ore 13.00 presso la Sala Forum – Piano Mezzanino Padiglione Blu. Intervengono: Saverio Cecchi, Presidente Confindustria Nautica, Marina Stella, Direttore Generale Confindustria Nautica, Alessandro Campagna, Direttore Generale I Saloni Nautici, Luigi Attanasio, Presidente della Camera Commercio di Genova Marco Bucci, Sindaco di Genova, Giovanni Toti, Presidente della Regione Liguria.

Alle ore 15.00 presso il Breitling Theatre, l’evento RINAUTIC LIVE, organizzato dal RINA, chiuderà il programma degli eventi del 60° Salone Nautico di Genova.

Il calendario degli eventi di martedì 6 ottobre

Ore 11.00 – 12.30: La Blue Economy come opportunità ed acceleratore dell’economia territoriale e nazionale – A cura di Regione Liguria, Breitling Theatre

Ore 10.30 – 12.30: 2021: NOx addio? L’abbattimento delle emissioni inquinanti nella nautica da diporto – A cura di ATENA Lombardia, con il patrocinio di Confindustria Nautica – Sala Forum Mezzanino Pad. Blu

Ore 13.00: Conferenza Stampa di chiusura 60° Salone Nautico di GenovaSala Forum, Piano Mezzanino Pad. Blu

Ore 13.30 – 14.30: Paolo Chiarino – 1.000 mt a nuoto sotto i ghiacci dell’Antartide senza muta, Breitling Theatre

Ore 15.00: RINAUTIC LIVE – a cura di RINA, Breitling Theatre